REDS 2023 – Le Pagelle del Cucciolone

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Ascolta le pagelle del Cucciolone di Richy FERRARO

MATTIA POLITO

Nelle pagelle dell’Europeo dicevo che stava arrivando. È arrivato infatti facendo tanto di quel vento da far spostare tutti. Con Elliot incollato all’alettone negli ultimi giri non ha perso la calma, nemmeno sul palco dopo la botta sotto al ponte. Pilota modello e motore semplicemente perfetti. Al babbo consiglio ecocardio sotto sforzo prima di varcare i cancelli alla prossima run. MERAVIGLIOSO.

ELLIOT BOOTS

Il simpatico italo-inglese dagli occhi di ghiaccio ci conferma lo stato di forma del suo pacchetto materiale, unito ad una guida da mastino vero. Alla fine si scopre del perchè del contatto sotto il ponte. La bottiglia della premiazione targata MRC la voleva lui! TIGRE VERA. Nota di merito al suo babbo che quando IO scendo dal palco terminata la finale, mi scambia per il direttore gara e mi vuole asportare la milza. In inglese e con un cacciavite a brugola. Cortesemente desisto e facciamo la pace.

MARCO BARUFFOLO

Ci pensa lui a scombinare tuti i pronostici della chat di MRC ed il paio di occhiali in palio rimangono in cascina. GRAZIE MARCO. Cambia il mezzo ma non la mano, anzi. L’assetto giusto arriva via piccione in tardo pomeriggio e consente al Batuffolo Nazionale di sgomitare e rimanere davanti a tutti a 5 minuti dalla fine. Poi si distrae guardando il retrotreno di una starterina e la tira nel bosco quando tutto sembrava fatto. DISPETTOSO.

JUAN CARLOS CANAS

Figura di merda dell’anno a ME che durante l’intervista lo consacro campione Mondiale. Timidamente mi fa notare che è solo Europeo, lo ringrazio e glisso cercandomi un altro lavoro. Protagonista per tutto il week-end, fa coppia con il compagno di marca Elliot per quasi tutta la gara. La mette sul tetto una volta di troppo quando scende il buio e torna in Spagna con la medaglia di legno. TROTTOLINO.

MAX HESSE

Ma chi diamine è costui? Come si permette di stare in mezzo a tutto codesto popò di pilotoni della madonna? Tranquilli ragazzi, Max è uno che gioca con le macchinette alla domenica e il lunedì sale su quelle vere, essendo pilota e collaudatore BMW. Sperando che un giorno non si metta a fare il contrario, facciamo i complimenti al driver tedesco… che saliva sul palco con la maschera da snowboard. La prima volta che l’ho visto gli ho chiesto il giornaliero Monterosa Sky. AUTORITARIO.

ANDREA TREVISAN

A me onestamente fa impazzire. Lui e il babbo sono una coppia di comici. Quelli Veri. Adorabili. Sempre incline alla battuta e dall’alto dei suo 2 metri, si presenta in pista con il bulbo color prugna post produzione… e se ne fa vanto! Sempre sul pezzo, sempre a cercare di migliorarsi e centra una finale non scontata. Segue bene il gruppetto di testa e ci rimane in mezzo. Manca la zampata! BARZOTTO.

LEONARDO VALENTE

L’Italian style continua il suo filotto di prestazioni assolute. Gas sempre a fondo, macchinino a punto e non disdice il “corpo a corpo”. Si mette serio in difesa, nei box un pasticcio al pieno, forse la concentrazione ne risente e si disunisce nel finale. Ancora qualche alabarda spaziale da affilare e poi ci siamo. CORSARO.

LEWIS JONES

Un altro inglese volante qui al Reds. Passa bene dalla semi e si gode il Main Event nelle retrovie da appagato. Il passo c’è ma qui bisogna farlo doppio e anche con gioco di gambe. Verso la fine sembra che abbia fretta di fare le valigie per tornare a casa e la accartoccia troppe volte in fondo al dritto. FURETTO.

GABRIEL ASTORINO

Da Torino con furore e con il furgone di Ambrosio. Uno dei piloti di punta del capoluogo Piemontese sembra aver trovato la marcia in più. Ha pilotato in maniera intelligente per tutte le fasi e la finale qui corona la stagione della svolta, Dopo qualche giorno leggo che cambia materiale. Ci piace vincere difficile! Grande Gabri, ma non mi fare come Penelope! FINALMENTE ARRIVATO.

DARIO GABRIELLI

Il Darietto de noartri è la mascotte di tutto il circus. Con il babbo rivettato nei box ad accarezzare barba e macchinino, lui svolge in maniera encomiabile il ruolo del folletto impazzito nei paddock. Lo trovi dappertutto, ci dicono anche che nel mentre dei recuperi è andato a funghi in val Trompia! Come wippa lui piace non, c’è né per nessuno, son sicuro che wippa anche i dossi con la macchina, quella vera. Il soprasso e controsorpasso con Davide è da cineteca! Andate e rivederlo! ARRAPATO.

DYLAN SAUNDERS

Un altro pargolo della scuderia REDS a fare il solco nel blue groove dell’Ospy team. Anche lui viene qui nel bel paese per “imparare” e devo dire che gli riesce bene. Buon ritmo, buon passo ed un motore che faceva le fiamme! Verso fine gara gli si chiude la vena e la rompe in mezzo alla pista, ma avrà tempo di rifarsi! PROMOSSO CON RISERVA.

DAVIDE ONGARO

Siamo a fine stagione e il Davide nazionale la vuole chiudere in maniera autoritaria. Si litiga la pole in tutte le categorie, ma la sfiga in un paio di volte si mette di traverso. In finalissima durante un pieno con una corsia box affollata come una gang bang natalizia, gli mettono una macchina sul tetto. Sagoma fuori ingombro e la polizia lo ferma. Perde il trenino dei primi, si rilancia nella lotta ma alla rotonda del cronometraggio lo blindano i carabinieri per guida pericolosa. Mantiene la patente ma saluta la gara. Alla prossima GASTONE ERA GIRATO.

OSPY TEAM

Sempre un piacere andare da loro, sempre un dispiacere andare via finito tutto. Uno staff così non si trova sotto i cavoli. Bravi tutti ragazzi. IMMENSI.

DAI UN’OCCHIATA AI NUOVI OCCHIALI MRC

linus
linushttps://www.modellismorc.net
Modellista e webmaster di ModellismoRC.net dalla notte dei tempi

MRC STORE

In offerta!

Occhiali MRC STYLE

Il prezzo originale era: 25,00 €.Il prezzo attuale è: 20,00 €.
In offerta!

Occhiali MRC RACE

Il prezzo originale era: 28,00 €.Il prezzo attuale è: 25,00 €.

Ultimi articoli

Latest news