TIJVSAO: Finale PRO

Fa caldo, molto caldo: a bordo pista,in pista e sul palco. E’ stata una finale con tantissimi colpi di scena e avvicendamenti al comando, ma andiamo per ordine.

La prima sorpresa già al primo giro con Berton, che partiva quarto, che commette un errore, rimane imbottigliato nel traffico e riparte ultimo. Subito al secondo giro Ronnefalk passa Aigoin e si porta in seconda posizione dietro a Bloomfield. Al sesto minuto errore per Aigoin che cede la terza posizione a Zanchettin. All’ottavo minuto errore per Zanchettin che si fa sfilare da Aigoin e Boots che battagliano fino all’undicesimo minuto quando Boots passa Yannick e si porta 3°.

[pro_ad_display_adzone id=”8416″]

Primo colpo di scena al minuto 13:54 con la spenta di David Ronnefalk che rimane a secco di miscela a 20 metri dal trasponder perdendo così la 2° posizione a favore di Aigoin. Al minuto 19 Berton torna momentaneamente in 4° posizione con un rimonta fantastica. Altro colpo di scena al minuto 22 quando anche Yannick Aigoin rimane senza miscela a pochi metri dal trasponder perdendo così molte posizioni. Al 30° minuto altra spenta anomala per Ronnefalk che esce dai box dopo il rifornimento, affronta il curvone in uscita e lascia a terra una strisciata di miscela e va a spegnere poco dopo (serbatoio rimasto aperto?)
Ancora un colpo di scena al minuto 31:18 quando il leader indiscusso della gara fino a quel momento, Darren Bloomfield subisce una spenta ed è costretto ai box da dove non riuscirà a partire prima di molti minuti. Non passano 15 secondi che anche Zanchettin subisce una spenta, fortunatamente per lui avviene poco dopo l’uscita dei box e non perde moltissimo tempo e rimane in prima posizione. Al 33° minuto Berton è secondo con una rimonta senza eguali. Da questo momento fino fino al minuto 51:48 continua la lotta a distanza tra Zanchettin e Berton fino a quando, dopo un errore di Alex, Richy lo passa e si prende la 1° posizione con una splendida rimonta. Non cambiano più le posizioni fino alla fine anche se Zanchettin fa di tutto per ricucire lo strappo da Berton. Richy si porta a casa così una vittoria esagerata, costruita per 60 minuti di finale, dopo l’errore e la ripartenza da ultimo, con una costanza e maestria unica, andando a forzare quando ce n’era bisogno e non lasciandosi prendere dalla foga quando tutto attorno sembrava volesse piegarlo a questa fatalità. Una delle più belle vittorie di Richy. Complimenti.

FINALE-A-PRO-1

linus
linushttps://www.modellismorc.net
Modellista e webmaster di ModellismoRC.net dalla notte dei tempi

Ultimi articoli

Latest news