EXPERTS WORDS – Walter Floris

Walter KonKa Floris

Dall’inizio del 2015 A.M.S.C.I. ha reintrodotto la categoria EXPERT anche nell’offroad, andando ad inserirci i migliori piloti italiani. La stagione 2016 è alle porte e ModellismoRC.net vi presenta, una al giorno, durante la settimana, le EXPERT WORDS, le interviste ai piloti EXPERT Buggy che stanno per scendere in pista alla ricerca del titolo italiano 2016.

Per quei pochi che ancora non ti conoscono, vuoi raccontarci un po’ di te? Quando e come è scattata la scintilla per questo sport?

Ciao a tutti ragazzi!! Bhé sin da piccolo mi piacevano i motori e tutte le volte che vedevo un modello radiocomandato rimanevo ore ed ore a guardarlo con la speranza di averne uno un giorno ! E quel giorno arrivó. .. era una delle mitiche Nikko che allora sembravano incredibili… e da lì è iniziato tutto…..

Walter KonKa Floris

Ti ricordi quando hai deciso di presentarti per la prima volta in una gara per confrontarti con altri piloti? Com’è andata?

Col passare del tempo mio padre mi regalò una Tamiya da off road 1/10 e con quella mi presentai nella mitica pista fuoristrada di Rubiera, pista che purtroppo non esiste più. Il modello era una RTR e rispetto alle già più note marche tipo Associated, Shumacher ecc ecc.. che erano in carbonio, la mia era un mega plasticone… Ricordo che ero tesissimo e di essere arrivato praticamente ultimo..c’era già gente come Ufo Riky. Inizio traumatico !!

Raccontaci un po’ dei tuoi inizi, quanto ci è voluto prima di capire di poter arrivare in alto?

Ho messo veramente tanto di mio. Ricordo che essendo vicino alla pista, andavo a girare sempre, ogni volta che avevo tempo libero, trascurando amici e stando poco in famiglia. Ma era più forte di me…ogni volta che salivo sul palco era una scarica di adrenalina. Girando con Bitty un giorno mi disse “ma prendi la mia stessa macchinetta, guarda che va bene!” Detto fatto… messomi alla pari con i mezzi, ho capito che non me la cavavo male .. e da lì sono arrivate le prime vittorie!

Per poter praticare questo sport serve un “meccanico” di fiducia. Chi ti affianca ai box?

I nomi dei meccanici, che per me sono amici in primis, sono quelli di Amedeo Canti e Rossano Depietri. Il feeling che si è creato in pista tra di noi è incredibile…tutto questo grazie anche alle tante ore passate assieme in pista.

Negli ultimi anni il nostro sport è leggermente cambiato, soprattutto piste e modelli sono diventati molto più veloci. Molti si dedicano ad altre categorie, EP Buggy soprattutto, per mantenersi sempre in allenamento. Tu con quali altre scale e categorie ti rapporti e spiegaci quali sono i benefici che trovi nel praticarle.

Da Marzo sino ad Ottobre/Novembre giro con il buggy 1/8 che per me è la categoria più divertente in assoluto!!! Ma nei mesi dove all esterno è impossibile praticare questo “sport” , giro in una pista al coperto dove si corre con il touring 1/10. Si tengono allenati i riflessi, visto che in questa categoria le macchine vanno molto più forte e sono più reattive rispetto un buggy 1/8. Sono categorie che non c’entrano nulla l’una con l’altra, ma é sicuramente un buon allenamento. Questa categoria serve molto anche per migliorare le traiettorie e la precisione nell’affrontare le curve, a mio parere.

Il sogno di tutti i modellisti è quello di diventare piloti sponsorizzati (a volte non sapendo che esserlo non vuol dire solo avere materiale gratis ma anche grandi responsabilità). Ti ricordi quel è stato il tuo primo sponsor e ci puoi dire quali sono state le sensazioni provate al momento dell’accordo?

Il mio primo sponsor è stato VSA MODELLISMO nella persona di Amedeo Canti… andai a fare un test, con Rossano, a Pesaro nella sua pista e trovammo l’accordo di una sponsorizzazione annuale!!! E’ stato il primo a credere in me e questo non lo scorderò mai… Fu una Crono la mia prima macchina da sponsorizzato!! Quando tornai a casa pensavo che finalmente dopo qualche anno ero riuscito a diventare pilota di qualcuno!! Grande emozione e soddisfazione…la prima volta non si scorda!!!

Parliamo della tua stagione appena passata. Dai un voto a te e ai risultati ottenuti.

Purtroppo il 2015 per me, per motivi lavorativi, è stato un anno con poche gare…tanto che ho fatto solamente la prima di C.I. ad Asti, l’Europeo e il Mondiale Indoor…e qualche Contest quando riuscivo ad incastrare le date col lavoro…nel 2016 avrò più tempo da dedicare alle gare titolate, così poi, confrontandomi con gli altri , potrò darmi un voto…questo anno ho avuto poche occasioni.

Walter KonKa Floris

La nuova stagione invece è alle porte. Ci puoi dire a quali manifestazioni parteciperai nel 2016?

Sicuramente al Campionato Italiano e alle gare più titolate.

Entriamo un po’ più nello specifico. Ci spieghi come prepari il tuo modello e il materiale prima di partire per una gara importante? Lo prepari tu o il tuo meccanico?

Prepariamo tutto assieme, e controlliamo pezzo per pezzo!! Molto importante che sia tutto al meglio e preciso, in modo da evitare inconvenienti spiacevoli durante la gara…parlando della macchina viene smontata tutta e controllata pezzo per pezzo. Parlando invece delle gomme ho 2 cassettoni dove vengono divisi le gomme secondo disegni e mescola in uno, cerchi ed inserti nell’altro. Nelle cassettiere tutto diviso per plastiche , ricambi ecc ecc. Anche gli utensili sono molto importanti. Solo arrivati in pista controllo altezze e camber… poi in base al terreno che trovo scegliamo le gomme.

Oltre al setup del modello, particolare che si trova spesso in rete, puoi dare qualche indicazione su come prepari il tuo motore? (Candela, venturi, frizione, ecc.. )

Per la frizione, io uso la Losi, correndo per . Di scatola è una delle migliori frizioni che io abbia mai provato… Come motore uso NOVAROSSI. Le candele che usiamo sono per la maggiore parte delle volte le C6 .. per il venturi valutiamo il tipo di tracciato.. ma generalmente te usiamo il venturi da 6mm !!

Ci puoi descrivere un po’ la tua officina? Quanto tempo tu o il tuo meccanico passate tra le mura che ogni modellista custodisce gelosamente?

Cerco di essere il più ordinato possibile, anche perché con tutta la roba che ho se perdo il controllo della divisione dei materiali è un casino hahahaha! ! Comunque ho un tavolo e, come base, tappetino lungo e piano di riscontro..di fronte a me le 2 cassettiere con i ricambi e gli utensili, sotto, i cassettoni delle gomme …poi ho uno scaffale di fianco con i prodotti per pulire e lavare, lubrificanti, la miscela ecc ecc. Ci vuole dello spazio e tempo più di quanto uno immagini.

Walter KonKa Floris

L’allenamento è altrettanto importante per arrivare in gara preparati. Ci spieghi come organizzi le tue sessioni di prove ed allenamento?

Arriviamo in pista con il set up mio di base ( a seconda della guida ognuno deve trovarsi un setup base di partenza) facciamo gli ultimi controlli, scegliamo le gomme e poi partiamo. Il motore lo carburo a banco, quindi al 90% delle volte è già perfetto. Durante i primi giri di pista cerco di capire le traiettorie ideali e di trovare il limite. Se non ci sono migliorie da fare sulla macchina, giriamo per migliorare i tempi sul giro e, verso metà pomeriggio, facciamo un paio di run lunghi di circa 45 min l’uno.

Walter KonKa Floris

Puoi dare a chi ci legge qualche consiglio su come sfruttare le giornate in pista per allenarsi in modo ottimale?

Tenere il filtro sempre oliato e controllato è fondamentale per il motore, e cercare di tenere le stesse gomme quando si lavora sul setup del modello per “sentire” le modifiche.

Ora qualche domanda più personale: Quando hai iniziato a correre chi erano i piloti ai quali ti ispiravi o per i quali tifavi alle gare?

Siamo amici sin da piccolini…é Ufo Riky..ma adesso quando gli sto davanti un po’ godo hahahaha !! Riky tvb lo sai!!

Walter KonKa Floris

Parlando di te, puoi dirci quali sono secondo te i tuoi punti di forza e dove invece credi di poter ancora migliorare quando sei in gara?

Credo di avere una guida molto aggressiva, e a volte su certe piste giova…il fatto di riuscire a controllare la macchina in volo aiuta a volte con salvataggio in extremis oltre che essere bello per chi guarda…Durante la gara devo migliorare le Long run…dopo 20 minuti cedooooo !

In Italia sta emergendo una nuova generazione di piloti velocissimi. Come ti rapporti con loro?

Sono tutti giovanissimi, e il senso di misura che ci danno è a livello europeo….quindi quando si ci incontra in pista i riferimenti sono alti !!

Risposta secca 1: la tua più grande soddisfazione fino ad ora.

Aver vinto la Race of Champion con il Truggy davanti ad Aigoin all’ARENA 2011, avere vinto il Nitrocross TLR con il buggy gas ed elettrico, una tappa di regionale dove ho vinto davanti a Ufo di 1 secondo, partire con il 3 all’Euro Contest Bittydesign dopo la superpole davanti a Savoya.

Walter KonKa Floris

Risposta secca 2: la delusione più cocente.

L’Italiano a Barco. Ero secondo ma abbiamo scollato una gomma a 5 minuti dalla fine…che rabbia!!

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2016?

Fare un bel C.I. e cercare di vincere gare rinomate !!

Chiudiamo con i materiali che userai per il 2016. Quali sono i tuoi sponsor che ti accompagneranno nella prossima stagione?

TLR 8ight 4.O, NOVAROSSI, VSA MODEL, TENSHOCK ed SP RACING TYRES!

21 – Grazie della tua disponibilità. In bocca al lupo!

Crepi ci si vede in pista!! Konka

DOMANI ONLINE L’INTERVISTA A GIOVANNI DEL PRETE

Foto by:
RedRC.netPhoto Races.itRcRevolution.net